Ciao, sono Giovanni Aricò

La mia missione è avvicinare le mamme e i papà alla psicologia con un linguaggio accessibile. Mi rivolgo a quei genitori che voglio compiere un atto rivoluzionario: investire sulla loro crescita personale per crescere i figli in modo sano.

La mia storia

Alcuni anni dopo, in una Mantova fin troppo piovosa, mi sono ricordato di quella mattina in cui imparai di nuovo a giocare.

Prima di fare lo psicologo a tempo pieno, lavoravo come educatore. Quello era il mio primo giorno in un asilo della provincia di Milano. Quando A. mi mise in mano un dinosauro mi resi conto che non ricordavo più come giocano i bambini. Fu uno shock. Ci vollero mesi per imparare di nuovo ma fu una palestra incredibile per capire come funziona la loro mente e il loro cuore.

Purtroppo c’erano anche i genitori. Sì perché se lavorare con i bambini era appagante, avere a che fare con i genitori era una tortura. Le loro ansie complicavano il mio lavoro e speravo ogni giorno di non averci a che fare.

Qui lo racconto [durata 3 minuti]:

(Se ti interessa, qui trovi l’intervista completa.

Ero stato ingiusto e non professionale. Fu un duro colpo accettarlo ma provai a cambiare mentalità e a guardare oltre quegli atteggiamenti che detestavo. Iniziai a vedere le paure e le insicurezze, i sensi di colpa e l’immensa responsabilità che sentivano tutte quelle mamme e quei papà.

Cominciai a notare una cosa. Se invece di oppormi a loro provavo a spiegare cosa stava succedendo e suggerivo qualche piccolo cambiamento di atteggiamento, subito anche i figli stavano meglio. Erano più felici, sereni.

Quel giorno, a Mantova sotto la pioggia, avevo ormai capito che mi sbagliavo sui genitori. Non erano il problema ma parte della soluzione. Iniziai a proporre progetti alla cooperativa per la quale lavoravo, ma nessuno venne accettato. Ero scoraggiato. Poi, un giorno rimasi a letto con la bronchite.

(Sì, questo non c’entra con la mia formazione ma è un momento importante che ti voglio raccontare.)

Non potevo uscire di casa e nemmeno alzarmi dal letto. Incuriosito, iniziai ad ascoltare per la prima volta dei podcast dal mio telefono. Fu amore a primo ascolto. Sentivo quelle voci vicine, quasi intime e pensai che era lo strumento perfetto per avvicinarmi a quei genitori che volevo aiutare.

Il 26 marzo 2019 ho pubblicato il primo episodio del podcast Crescere Con Tuo Figlio con un’idea: lo sviluppo dei figli riflette quello dei genitori. Da quel giorno ho provato a migliorare sempre di più il mio progetto anche grazie ai feedback dei tanti genitori che hanno iniziato a seguirmi.

Oggi non lavoro più come educatore nelle scuole ma mi porto dietro quell’esperienza nella mia professione da psicologo. In questo progetto cerco di unire queste due anime, per portare uno guardo allo stesso tempo pratico e profondo sull’esperienza di essere genitori.

Hai una domanda?

Scrivimi.